foto principale
indietro |

Speciali Orvietur

3 GIORNI/2 NOTTI

LA TUSCIA E GLI ETRUSCHI

  • Bagnaia, Caprarola, Viterbo, Civita di Bagnoregio

    1° GIORNO (BAGNAIA E CAPRAROLA)

    Mattina: Incontro con la guida e visita di Villa Lante di Bagnaia.
    Villa Lante è una rara composizione di parco, giardino all'italiana e fontane
    costruita nel XVI secolo, per volere del card. De Gambara su un probabile progetto
    del Vignola. Percorrendo gli itinerari si scoprono leggiadre fontane. Vasche
    decorate, cascate e giochi d’acqua che dal terrazzo più alto del parco, reso alquanto
    suggestivo dalla Fontana del Diluvio, ricoperta da una lussureggiante vegetazione,
    scendono al giardino sottostante la villa.
    Pranzo in ristorante o libero.

    Pomeriggio: proseguimento per Caprarola e visita del Palazzo Farnese.
    Oltrepassata la selva dei monti Cimini e il suggestivo Lago di Vico, si giunge a
    Caprarola che ospita lo stupendo Palazzo Farnese, architettura tardo-rinascimentale
    del Vignola, dalla pianta pentagonale, voluta da papa Paolo III Farnese. All’interno
    superbo ciclo di affreschi di scuola manieristica. Notevoli la Sala dei Fasti
    Farnesiani e la Sala del Concilio di Trento. Visita dei giardini all’italiana del
    Palazzo e del Parco dove un grande viale alberato conduce, tra fontane e giardini,
    alla Palazzina del Piacere.

    Arrivo in hotel per cena e pernottamento.

    2° GIORNO (VITERBO – CIVITA DI BAGNOREGIO)

    Mattina: Incontro con la guida in hotel e visita della città di VITERBO
    Viterbo, la “Città dei papi”, così chiamata per aver ospitato nel XIII
    secolo vari pontefici, è una caratteristica e tranquilla città medievale, che
    conserva intatto il borgo duecentesco di San Pellegrino, centro storico e
    cuore della città, ricco di fascino e suggestione, con il palazzo degli
    Alessandri (XII sec.), le casette dell’epoca, le strette e tortuose vie, i
    famosi “profferli” e le numerose torri medievali. Imponente è piazza del
    Plebiscito dominata dal Palazzo dei Priori con il seicentesco cortile
    interno dove sono custodi alcuni coperchi di sarcofagi etruschi. Di grande
    incanto piazza di S. Lorenzo in cui si apre il suggestivo scenario costituito dal duomo di San Lorenzo, il
    duecentesco Palazzo papale, che nel medioevo ospitò diversi papi, la loggia delle benedizioni. Nel palazzo
    papale di Viterbo si è svolto il più lungo conclave della storia della chiesa, dal 1268 al 1271
    Pranzo in ristorante o libero.

    Nel pomeriggio proseguimento per CIVITA DI BAGNOREGIO.
    Civita di Bagnoregio, città natale di San Bonaventura, è un esempio di
    meraviglia unico nel suo genere. Unita al mondo soltanto da un lungo e
    stretto ponte costruito su un’ampia vallata, la "Città che Muore", ormai da
    tempo così chiamata a causa dei lenti franamenti delle parti d'argilla,
    racchiude un ciuffo di case medioevali e una popolazione di pochissime
    famiglie. Appoggiata dolcemente su un "cucuzzolo" costituito da uno
    sperone tufaceo, la cittadina sovrasta imperiosamente l'immensa vallata
    sottostante, offrendo così al turista un incantevole scenario.

  • Dettaglio

    Prezzo: € 0.00
    Data partenza: 01/01/2019
    Durata: 3 GIORNI/2 NOTTI
    Mezzo di trasporto: proprio/autobus
    Data termine prenotazione:
    Note:


Informazioni

Accetto le condizioni sulla privacy.
I dati personali richiesti verranno trattati da Orvietur nel rispetto del D.lgs. 196/2003 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") e secondo le modalità indicate nella sezione di "Policy Privacy" nel nostro sito.